Musica...

venerdì 17 dicembre 2010

Utenti.. rompi ovaie nel paniere...

ce nè di gente a questo mondo, rompicoglioni..
ma così non ne ho mai viste..
(e mi riferisco alla gente che rompe smepre nel mio forum,
sperando di farmelo chiudere.. )

ma non ce la faranno, glielò già detto!
sinceramente non ho ancora molto capito del perchè ce l'hanno con me..

tutti mi danno della vittimista, ma questa gente che mi dice così, non ha ancora capito che di percsecutori e stalker invidiosi ne ho un bel pò.. !! va bene.. "molti nemici e tanto onore"..

ma qui l'onore mi sta rompendo i coglioni ! (anzi le ovaie in questo caso!) e non ne posso più!

quindi, dopo vari Ban per IP, spero che gli passi la voglia..
altrimenti, la prossima volta ... vado alla polizia postale e li denuncio per Stalking, con i relativi IP,
e poi vediamo se la "cara" Andromeda c'ha ancora volgia di rompre i coglioni..

ma che vuoi? non c'hai altro nella viota da fare, che rompere a me?
ne ho già abbastanza di te.. eo anche dei tuoi amichetti trolls o haker, o SCEMI..! LOL

quindi alla prossima volta mi nuovo davvero..
vediamo se entri ancora..
sparati tu sfigata sciagurata e scema.. ma che ti ho fatto?
e da quando in qua ero omofobica? anzi, forse ero anche bisex!

mah.. che gente malata che cè in giro.. e il "bello" è che la lasciano ancora in giro...
ah.. malinconia dei manicomi per rinchiuderli..  buahhahah... XD

lunedì 15 novembre 2010

URÀNIA


una delle nove Muse: quella dell'Astronomia e della Poesia didascalica, figlia di Zeus e di Mnemosine. Secondo altri mitografi essa sarebbe invece figlia di Urano e di Gea.

lunedì 8 novembre 2010

PICCOLI RITUALI PER HALLOWEEN !! ;)





FONTE E TESTI.. DA : MORGANA STREGA DELLE MELE

Corrispondenze e attività per Samhain

Luna
Luna di Sangue

Simboli
Falò, candele alla finestra, Calderoni, Scope, Zucche, Gatti, Pipistrelli e Cani, Zucche dipinte, Foto dei defunti, Mele, Foglie autunnali, Fiori autunnali.

Divinità
L'aspetto crona della Dea, L'aspetto oscuro del Dio, Ecate, Cerridwen, Cernunnos, Osiride, Iside, Anubis e Ade.

Colori
Nero, Arancione, Rosso

Cibi Tradizionali
Mele, Granoturco, patate, maiale, carni, Noci, Sidro, Idromele, Zucca, Birra, Dolcetti di miele, Thè di erbe, Melograni.

Erbe
Cardo, Crisantemo, Ginestra, Foglie di Quercia, Felce, Menta, Artemisia, Salvia e Rosmarino.

Incenso
Mela, Noce Moscata, Salvia, Menta, Mirra, Patchouli

Gemme
Ossidiana, Ossidiana Fiocco di Neve, Onice e Corniole.

Oli essenziali
Patchouly, cipresso e mirra

Animali mitologici e non
Pipistrelli, cani, gatti, phooka, medusa (io direi anche il corvo.. )

Attività di Samhain..

Samhain è l'inizio e la fine dell'anno Pagano. In questo momento riflettiamo su ciò che è successo durante questo anno. Una persona non può (o al limite non potrebbe), permettere alla Ruota dell' Anno di girare senza nessun tipo di esame interiore. Dobbiamo provare a trarre insegnamento dalle nostre azioni e
trovare modi per vivere meglio nell'anno che verrà.

Andate a raccogliere mele.

Bevete sidro di mele caldo e speziato con cannella per onorare i morti.

Sotterrate una mela o un melograno nel giardino come cibo per gli spiriti che passano di lì nella loro strada verso la rinascita.

Imparate a fare e ad usare le rune, sono molto semplici da fare : in pasta di sale, col das, scritte sul legno, su ciottoli.

Guardate con gli amici il Rocky Horror Picture Show.

Fate delle zucche animate.

Fate una candela per gli spiriti ( E' una candela bianca su cui avrete fatto cadere qualche goccia di olio di patchouli).

Mettete tre scodelle sul tavolo. In una mettete acqua, in una vino e una con terra. Bendate gli occhi ad un amico e fategli immergere le dita in una delle tre scodelle. L'acqua è successo, il vino è matrimonio e la terra è il lavoro. Avrete un piccolo responso.

Adottate una nuova bacchetta. Selezionate un albero e sceglietela tra i rami caduti.

Regalate delle caramelle a dei bimbi che conoscete.(Se lo fate per strada vi arrestano secondo me )

Fate una festa dei morti.

Leggete le carte ad alcuni amici.

Cercate tutti i ragnetti nei paraggi il giorno di Samhain e salutateli.
Chiedetegli di dare ai vostri sogni la resistenza della loro tela.

Prima di andare a dormire, sedete di fronte a uno specchio in una stanza illuminata solo dalla luna o da una candela. Fate una domanda. Quindi tagliate una mela in nove pezzi. Mettetevi di schiena allo specchio. Mangiate 8 pezzi e il nono buttatelo dietro alla spalla sinistra. Quindi girate la testa sempre a sinistra e guardate nello specchio. Vedrete un'immagine o simbolo che sarà un responso.

Indossate un vestito che rifletta ciò che volete si manifesti nell'anno nuovo.

Buttate delle noci nel fuoco, se brucia senza problemi un vostro desiderio si avvererà.

Usatela come occasione, se non l'avete ancora fatto, per parlare di ciò in cui credete, senza paura o remore.

Giocate a nascondino.

Fate delle pietre dei sogni, accompagnate da una preghiera di visione onirica.

Fate una riflessione personale sulla vita, sulla morte e la rinascita.

Appendere delle mele e la prima persona che ne morde una sarà la prima a sposarsi.

Aprite la porta di casa vostra e lasciatela aperta per cinque minuti, permettendo agli spiriti di Samhain di simbolicamente entrare.

Osservate le fiamme delle candele da voi accese. Se una diventa leggermente azzurina, forse un caro estinto è nei paraggi.

Fate dolcetto o scherzetto ai vostri amici e stupiteli.

Raccogliete noci con le mani se ne prendete dispari il vostro amore è infedele, se è pari vi è fedele.

Si dice che se dormite sotto un albero di biancospino a Samhain, le fate verranno a rapirvi.

Andate a caccia di funghi!

Fate una corda di strega.

Regalate ad un amico un piccolo regalo da sabbat.

Fate una festa di capodanno.

Andate vicino ad una quercia e bussate tre volte sulla corteccia.

Fate una maschera.

Fate una meditazione sulla vita passata. Avrete spunti speciali questa notte.

Lasciate del latte e miele per gli spiriti della foresta.

Bruciate dell'artemisia.

Comprate una tovaglia arancione e dei falzolettini neri.

Raccogliete delle erbe invernali e seccatele per le vostre dispense.

Fate un ghosttour.

Suonate una campanella alla mezzanotte del 30.

Prendete la foto di una persona che ormai non c'è più e ricordate il passato che vi faceva star bene.

Scegliete e incoronate una Regina dell'Inverno e un Re, le controparti di Beltane.

Imparate una nuova forma di divinazione, come le rune o la sfera o ancora la divinazione allo specchio.

Sedetevi in cerchio e raccontatevi storie spaventose, di paura.

Fate della divinazione, con qualsiasi strumento sentite appropriato.

Raccontate la storia di Demetra e Persefone.

Tagliate una mela sull'altare mostrando la stella e dite " Questo è il frutto della vita, quindi della morte ".

Trovate un ramo di quercia, vischio, nocciolo, elmo, salice o betulla.

Guardate le foto dei parenti e antenati.

Raccontate le storie di ognuno.

Fate delle facce nelle mele.

Fate delle catene di mele, ottenute tagliando la carta, mettendo su ogni mela, il nome di una persona a voi cara ormai andata.

Legate un cordino come espressione di ciò che sperate che si manifesterà nell'anno che verrà.

Lasciate che questo sia il tempo tradizionale per fare candele per l'anno nuovo, riempiendole di colore, potenza, erbe e profumo a seconda della necessità e dello scopo.
Fate un bilancio della vostra vita, scrivete su un foglio ciò che vorreste andasse via e bruciatelo su una candela dell'altare.

Mettete dei melograni in bella vista, in una bella cesta.

fate una scopa

giovedì 4 novembre 2010

Selene, Sibille, Siringa

SELENE
Dea della luna e sorella di Elio. Ebbe delle avventure con Endimione,
Pan e Zeus. col quale generò Pandia la lucente, personificazione del chiarore del plenilunio.



SIBILLE
col nome di Sibille, Greci e Romani designarono alcune donne ritenute profetesse ispirate dagli dèi.
Se ne annoverano di solito una decina:

la Cumana,
la Dèlfica,
la Líbica,
 la Sàmia,
l'Ellespòntica,
la Frigia,
la Pèrsica,
l'Eritrea,
la Tiburtina.

Più famosa di tutte fu la Sibilla Cumana, chiamata da Virgilio Deífobe.
Stava in una spelonca presso Cuma e dava responsi, scritti su foglie o orali,
che rimanevano sempre oscurissimi.



SIRINGA
Ninfa compagna di Artemide e che passava il tempo a cacciare con la dea. Un giorno Pan si innamorò di lei e Siringa per potere mantenere la sua verginità pregò le ninfe del fiume Ladone, che non riusciva ad attraversare, di aiutarla e le ninfe la mutarono in giunco. Quando Pan giunse al fiume usando quel giunco, costruì il flauto e lo chiamò Sirynx per ricordare la sua amata.

sabato 16 ottobre 2010

PSICHE


una fanciulla di rara bellezza. Rapita da Zefiro, visse in un palazzo d'oro. Fu amante di Eros, da cui ebbe una figlia (Voluttà). L'amore durò fino a quando Psiche, contravvenendo ad un patto sacro, cercò di scorgere il volto di Eros (invisibile amante). Abbandonata, fu sottoposta a una serie di dure prove da Afrodite,
(che invidiava la sua bellezza). Resa immortale da Zeus, mosso a compassione, si unì nuovamente ad Eros.




PERSEFONE


o Core, nei poemi omerici è la terribile moglie di Ade, il re dell'Tartaro, dall'aspetto spaventoso e dal volto simile a quello di Medusa; a lei, regina dei morti, si rivolgono gli uomini perchè le loro imprecazioni abbiano efficacia. Ma in un secondo tempo Persefone venne anche immaginata sotto aspetto ben diverso, cioè come figlia (Core) di Demetra, dea della terra apportatrice di vita, e di Zeus o, Poseidone o, secondo altri, di Stige. A questa seconda personalità di Persefone è legato il celebre mito: era la dea una dolce fanciulla che amava giocare con le Ninfe e cogliere fiori. Un giorno, mentre la vergine si diletta nei suoi svaghi, venne fuori dalla terra Ade che la rapì su un cocchio tirato da 4 cavalli e la condusse negli abissi terrestri. Demetra, per sfogare il suo dolore, impedisce alla terra di dare frutti e così tutti gli uomini rischiano di perire. Ma Zeus riesce a placare la dea facendo sì che Persefone possa rimanere con la madre per alcuni mesi dell'anno.

mercoledì 6 ottobre 2010

PANDORA


Fu la prima donna creata da Efesto per ordine di Zeus Gli dèi si misero all'opera e crearono la donna che Ermes chiamò Pandòra, gli diedero un vaso chiuso. Pandòra aveva avuto l'ordine di non aprire mai il vaso ma la curiosità di vedere cosa c'era dentro era così grande che la donna aprì il vaso facendo così uscire tutti i mali, soltanto Elpis la Speranza restò dentro perché Pandora riuscì a mettere nuovamente il coperchio sul vaso.

NOTTE o NYX


Dea del fenomeno naturale notte. Per gli Orfici era la dea primigenia
che fecondata dal vento, depose l'uovo d'argento dal quale nacque Eros.

Unitasi incestuosamente al fratello Erebo generò:

Etere, Thanatos, il Sonno (Hypnos),
il Sarcasmo (Momo),
le Moire,
i Sogni,
Nemesi,
e le Esperidi.

Era inoltre madre di personificazioni quali:
la Vecchia,
la Discordia,
L'Inganno,
la Tenerezza,
la Sciagura,
la Miseria,
la Sorte,
Hemera,
il Giorno,
e le Kere.

venerdì 1 ottobre 2010

NEREIDI


Le cinquanta figlie del dio Nereo, Ninfe marine del Mediterraneo, distinte dalle Naiadi, che erano le Ninfe delle acque dolci, e dalle Oceanine, Ninfe dell'Oceano. La più celebre delle Nereidi fu Tetide, madre di Achille.

Ecco i loro nomi: Cimotoe, Speio, Glauconome, Nausitoe, Alie, Erato, Sao, Anfitrite, Eunice, Teti, Eulimene, Agave, Eudore, Doto, Ferusa, Galatea, Actea, Pontomedusa, Ippotoe, Lisianassa, Cimo, Eione, Alimede, Plessaure, Eucrante, Proto, Calipso, Panope, Cranto, Neomeris, Ipponoe, Ianira, Polínome, Autonoe, Melite, Dione, Nesea, Dero, Evagore, Psamate, Eumolpe, Ione, Dinamene, Ceto e Limnoria.

sabato 25 settembre 2010

Corrispondenze amorose


questi ingredienti, sono per i vostri incatesimi d'amore..
ricordatevi che, sono SOLO PER:

per attirare l'amore in generale,
per migliorare il raporto con il partner
per essere amorevoli e fascinosi

e NON PER VIOLARE L'ALTRUI LIBERTà d'amare,
la libertà di essere affascinati da voi, o meno, ecc!

colori appropriati :
rosa per amore romantico
rosso per amore, passione, sesso..

erbe ed incensi :
albicocca, cannella, fragola, pesca, vaniglia, rosa, viola, gardenia, loto, magnolia per fedeltà,

per il sesso...
mela verde, oppio e patchouly

pietre:
ambra, ametista, giada, pietra di luna, perla, quarzo rosa, smeraldo, topazio, turchese

giorno in cui operare:
venerdì, o anche gli altri giorni, tranne il martedì e il sabato!

fase lunare in cui operare:
luna piena eo crescente

chiamate, evocate, o pregate, la da Afrodite/Venere,
perchè vi assista ai vostri intenti..

ricordate anche, che.. la divinità è OBBLIGATA
ad ascoltare la vostre preghiere UMANE,

MA NON è OBBLIGATA ad esaudirle ^^ !

venerdì 24 settembre 2010

LE MUSE


erano ninfe delle sorgenti e delle acque Figlie di Zeus e di Mnemosine. Il sommo dio si unì per nove notti con la dea figlia di Urano e di Gea. Allo scadere della gestazione la dea partorì (nella Pieria ai piedi dell'Olimpo) nove bimbe: le Muse che presiedevano alla bella arte della musica. Esse erano:
Clio ispiratrice della storia,
Euterpe la rallegrante,
Talia la festosa,
Melpomene la cantante,
Tersicore che gode della danza,
Erato stimolatrice di nostalgie,
Urania la celeste,
Polinnia la ricca di Inni e
Calliope dalla bella voce.

Le Muse erano invocate dai poeti come ispiratrici dei loro canti.

LE MOIRE


Dee del Destino, figlie di Zeus e della Notte. Esse sono: Cloto la filatrice, Làchesi colei che aggiudica e Atropo colei che non può essere sviata. Il loro filato sono i giorni dei mortali: Cloto fila, Làchesi svolge il filo nel fuso, Atropo lo taglia. Ovviamente la lunghezza del filo determina la lunghezza della vita e stabilire questa lunghezza spetta a loro, nemmeno il potente Zeus può fare qualcosa per modificarla.



MIRRA

 
figlia di Cinira re di Cipro, nutrì un amore incestuoso (ispiratole da Afrodite) per il padre, il quale tentò poi di ucciderla, ma ella fuggì nei deserti d'Arabia, dove divenne madre di Adone e fu tormentata dal rimorso. Gli dei, mossi a pietà, la mutarono nell'albero a cui rimase il suo nome e le cui gocce di resina ricordano le amare lacrime da lei sparse.

domenica 19 settembre 2010

MEDUSA


Poseidone era innamorato di Medusa, e una notte la sedusse nel tempio di Atena. In risposta a questa offesa, la dea tramutò i capelli di Medusa in serpenti e fece sì che chiunque le guardasse gli occhi venisse tramutato in pietra.
Medusa fu uccisa da Perseo, che le mozzò la testa guardando la sua immagine riflessa sul suo scudo, lucido come uno specchio. Quando tagliò il capo, dal collo della Gorgone uscirono i figli che aveva generato dopo la notte con Poseidone, Pegaso e Crisaore.

Secondo Ovidio, dal suo sangue nacquero anche il corallo rosso e Anfesibena.
Inoltre, la sua testa continuava a rendere di pietra chiunque la guardasse anche dopo essere stata staccata dal corpo:

Perseo, infatti, la mostrò ad Atlante che diventò di pietra.
Infine, la testa di Medusa fu donata da Perseo ad Atena, in cambio dello specchio riflettente con il quale la dea gli aveva suggerito di affrontare Medusa, in modo che il mostro si uccidesse con il suo proprio sguardo.
Così fu, infatti e Atena, ricevutala in dono, la pose al centro della propria Egida.

giovedì 9 settembre 2010

Rito funerario per animali..


ecco Una formula per il funerale wiccan/pagano ... preso dal libro che dicevo sottostante..
fabio nocentini: "i poteri magici del gatto" ovviamente, se uno è solo wiccan, magari dirà dio e dea..

l'autore dice invocare.. a io direi EVOCARE, se vogliamo gli dei più vicini, e con la loro presenza..

se invece vi muore un cane, dovrete chiamare le divinità che proteggono i cani!
ANUBI, ECATE, ma anche Diana e Freya, Pan vanno bene!

il rito, si può fare, sia dopo la tumulazione eo cremazione,
o anche dopo il decesso dell'animale..

- usate tante candele, quante sono le divinità vche chiamerete...
incidete sopra i solo nomi, un fiore per lui, e tutto ciò che ricordi di lui, (foto ecc)
e poi messo tutto in un sacchetto.. quando mediterete, e ricorderete il vostro animale,
potete tenere con voi il sacchettino..

Invoco bastet, Sekhmet, Mihos, Freya e Diana: amabili divinità feline,
volgetevi verso il mio gatto (nome della bestiola ) che si trova al confine,
avendo lasciato la terra, per passare nell'altra dimensione.

Accogliete il suo spirito guidandolo alla nuova incarnazione,
che sia felice con voi nell' Aldilà e possa evolvere in armonia.

Benedite il legame fra me e lui, affinchè insieme possiamo ritrovarci in un altro tempo e in altro luogo, quelli che il Karma vorrà assegnarci..

Come io comando e voglio, il mio gatot attraversa il tunnel senza timore,
come io comando e voglio, fino a veder splendere la Luce dell' Amore..

domenica 5 settembre 2010

MEDEA


Nipote della maga Circe. Aiutò Giasone a superare le prove che gli permisero di conquistare il Vello D'oro e lo seguì a Iolco dopo averlo sposato a Drepane. Con il pretesto di rendergli vigore e giovinezza, convinse le figlie dello usurpatore Pelia a fare a pezzi e a bollire il corpo del padre e per questo dovette rifugiarsi con il marito a Corinto. Qui Giasone l'abbandonò per Creusa, alla quale Medea donò una veste stregata che si incendiò appena venne indossata dalla fanciulla; per rendere più spietata la sua vendetta, uccise anche i due figli avuti da Giasone. Fuggì poi ad Atene su un carro trainato da serpenti alati e divenne la moglie di re Egeo. Fu smascherata da Teseo e tornò in Colchide dove regnò sulle terre del padre.

giovedì 2 settembre 2010

LAMIA


Si concesse a Zeus che per sdebitarsi le diede il dono di potersi togliere e rimettere gli occhi. Dall'unione nacquero molti bambini che furono tutti uccisi da Era, fatta eccezione di Scilla. Lamia per vendicarsi rubava e divorava i figli altrui e il suo volto si trasformò in una maschera orrenda.

mercoledì 1 settembre 2010

Corrispondenze per Purificazioni e Viaggi


PURIFICAZIONI

PIETRE:
calcite arancione (purifica l'aura)

ERBE, AROMI INCENSI E PROFUMI
alloro, ambretta, artemisia, millefoglie, rosmarino, iperico,
angelica, basilico, bacche di ginepro, segatura

COLORI :
bianco, oro, argento, indaco. (oro e argento riferito alle divinità, ma si più il bianco)

DIVINITà..
evocare le ninfe, e pensare alle acqua,e che entrambi vi purifichino..

GIORNO
lunedì (in onore, e con.. la luce lunare) o domenica (in onore, e con la luce solare)

LUNA

calante, per allontanare la sporcizia dall'aura
nuova per rigenerarsi
piena per liberarsi
crescente per accrescere la purezza e la pulizia dentro di sè..
(qui occorre la visualizzazione!)

(per proteggersi durante i .. ) VIAGGI

PIETRE
calcedonio, e acquamarina

ERBE AROMI, INCENSI E PROFUMI
lavanda

altre notizie, prossimamente! ^^ .... (editerò il post !)

giovedì 12 agosto 2010

INCANTESIMO DI ALLONTANAMENTO..


DA: L'ARTE DELLA STREGA DI DOROTHY MORRISON !

BY ANGY:

OPERARE DI LUNA NERA/NUOVA O CALANTE...

COLORE CANDELE :

NERO..
MARRONE al massimo...
se nn avete quelle nere.. colori scuri cmq..

SIMBOLI..:

SPIRALE TRACCIATA IN SENSO CONTRARIO
SULLA FOTO...

RUNE DA TRACCIARE SU SE STESSI... COME DISEGNO.. DURANTE L INCANTO..

THURISAZ (DIFESA)
UNJIO (DESIDERI ESAUDITI)
ALGIZ (PROTEZIONE)
FEHU (successo -- per l incanto)

FOTO, EO FETICCIO, fatto di stoffa o cera
IL PIU VICINO SOMIGLIANTE, A CHI DOVETE ALLONTANARE!!
(IO PERSONALMENTE... CONSIGLIO D PIU LA FOTO.. o anche un ritratto va bene..)

TRACCIATE IL CERCHIO MAGICO... 

UNITE SULLA FOTO.. LE ERBE E LE PIETRE...

ACCENDETE LE CANDELE E L INCENSO ADATTO... (vedi elenco sotto)

SCRIVETE.. SOPRA, O DIETRO LA FOTO.. 
O SU FONDO D FOGLIO NERO... E CON PENNA BIANCA..

LA RICHIESTA D ALLONTANAMENTO..
METTETECI TUTTE LE VOSTRE ENERGIE..
AFFINCHè QUESTO DESIDERIO D ALLONTANAMENTO SI AVVERI,..

E DITE FRASI APPROPRIATE..
IN MODO CHE QUESTA PERSONA SI ALLONTANI DA VOI..

(ANCHE LE POESIE, SE DETTE CON CONVINZIONE,
POSSO SORTIRE L EFFETTO D FORMULA/INCANTESIMO!! ;) :

IN MODO SERENO.. E SENZA RANCORI, ODIO E VENDETTE.....
(NO DESIDERI D MORTE !!!)

"ESEMPIO :

IO ALLONTANO TE DA ME, PER SEMPRE
NON SOLO CON IL CORPO, E FISICAMENTE...
MA ANCHE CON IL CUORE, L ANIMA E LA MENTE"

OPPURE...

"VATTENE PER LA TUA STRADA.. SENZA ODIO...
VIA DA ME.. DALLA MIA VITA.. E PER SEMPRE..."

BRUCIATE LA FOTO D CHI VI FA DEL MALE...

UNA VOLTA BRUCIATO IL TUTTO...
LA FOTO, CONSUMATA LA CANDELA,
E LA CENERE DELL INCENSO..

SEPPELLITE IL TUTTO, IN UN SACCHETTO NERO,
IL PIU LONTANO POSSIBILE DA VOI !

OPPURE.. BUTTATE IN UN CORSO D ACQUA I RESTI...
O NEL WC..

CHIUDETE/RIASSORBITE IL CERCHIO MAGICO..

PS.. RICORDATEVI.. CHE PIU SARETE CONVINCENTI NELLE PAROLE...
E PIU SARà DIFFICILE TORNARE SUI PROPRI PASSI !!

QUINDI.. CERCATE D ESSERE MOLTO SICURI D CIò CHE FATE !!

OGNUNO è RESPONSABILE D SE STESSO E DELLE PROPRIE AZIONI !! ;)

ERBE 
per allontanamento:
(anche oli e incensi di queste erbe van bene!)

FORZA
alloro, artemisia, cardo, iperico, ghianda, garofano, gelso, menta puleggio, piantaggine

CORAGGIO
(per mollare l'amato anche..? potete provare cmq...)

achillea, angelica, aquilegia, borragine, cedro, fava tonca o conca?? (non so cosa sia, non chiedetemelo!), pisello odoroso, timo, verbasco.

NB: ecco, già il timo, e l'angelica potreste trovarle! le altre non so!

LIBERAZIONE
cicoria, cipresso, ipomea, lavanda, loto, vischio

NEMICI
patchouly, Olmo.

SOFFERENZE FISICHE E PISCHICHE INSOPPORTABILI :
achillea, caprifoglio, ciclamino, dulcamara, fragola, gelsomino, magnolia, mela, pesca, melissa,

PIETRE

CAMBIAMENTO
ametrino, opale, tormalina gialla, unakite

CORAGGIO
acquamarina, ametista, corniola, diamante, eliotropio, ematite, lapislazzuli, occhio di tigre, tormalina gialla, turchese.

SEPARAZIONE TRANQUILLA
onice nera, tormalina nera

STRESS
agata maculata, ametista, crisopasio, diaspro brecciato, giada.

mercoledì 28 luglio 2010

Corrispondenze per il Denaro


queste corrispondenze servono per ...

- attirare il denaro
- attirare un nuovo lavoro a sè
- vincere MODICHE somme di denaro

colori appropriati:
verde, oro, giallo, argento,
(sia usati come tovagliette altare,
fogli, decorazioni ecc..)

erbe:
basilico, camomilla,
zenzero, cannella, arancia

pietre:
occhio di tigre, giada, smeraldo,
lapislazzulo, sale, riso (abbondanza)

giorni in cui operare:

giovedì
per il successo

domenica
per i soldi

mese propizio..
agosto

fase lunare in cui operare
crescente o piena

simboli del denaro
euro, dollaro, e, vedere simboli magici!

nota personale
io, per i rituali del denaro, ho smerpe tracciato un quadrato,
INTORNO al pentacolo e all'incanto, con candele, erbe ecc..
il quadrato, serve per far "stabilizzare" le energie del vostro intento e incanto!

domenica 18 luglio 2010

Corrispondenze per lo studio..



colori: blu e giallo

giorni in cui operare :
mercoledì : giallo - favorisce lavoro, studi, affari.
giovedì : oro - favorisce transazioni finanziarie

erbe: pepe rosso, limone, chicchi di caffè, rosmarino, erba comune.

cannella per concentrazione, e coriandolo per obbietivi precisi, superare esami, per lavori minuziosi

pietre

consapevolezza di sè: onice nera

complessi di inferiorità: q. ametista


fiducia e sicurezza in sè:

q. fumè,
q.rosa,
riolite,
agata turritella,

diaspro argentato,
diaspro giallo marrone,
diaspro oceano
diaspro maculato
diaspro rosso

occhio di bue
q.citrino,
marmo picasso,
lapislazzuli

perseveranza: amazzonite

paura degli esami: rodonite

difficoltà a scuola: occhio di bue e tigre

creatività: ambra, calcite blu

energie mentali: agata rossa e bianca

smemoratezza: lepidolite

attacchi di panico: angelite, anidrite.

rafforzare l'intelletto: chiastolite

chiarezza mentale: crisopazio

il mio amico PAGAN SONG CONSIGLIA...

se avete problemi nello studio vi consiglio una tazza di queste erbe prima di studiare:

melissa
rosmarino
ginko

sono tutte e tre piante che aiutano nella concentrazione, nella memoria e mello studio...
capita pure che utilizzi le gocce fatte con l'infusione nell'alcool di queste 3 piante...
consiglio di provare per me funzionano...

ci tengo a precisare che questi rimedi anche se li faccio io non mi prendo le responsabilità...
sono tutti rimedi naturali ma ce gente che dopo 3 gocce cade a terra...(dormendo^^)

venerdì 16 luglio 2010

INCANTESIMO PER GUARIGIONE E PROTEZIONE



CI TENGO A DIRE... CHE QUESTO.. PUò AIUTARE LA GUARIGIONE...

MA BISOGNA CMQ RIVOLGERSI AL PROPRIO MEDICO.. !! 

E NN FARE SOLO RITUALI, ECC!

tracciare un bel cerchio di candele, intorno al malato, e, se non si può, usate una sua foto!! ACCENDETE ANCHE L' INCENSO. dentro al cerchio.. e lasciate consumare il tutto..!!

una volta finito l'incanto, regalargli un sacchettino bianco, con dentro la pietra e le erbe usate, (se non le avete bruciate)! se le avete bruciate come incenso, mettete i rimasugli nel sacchetto, eo anche le erbe fresche!

erbe, incensi, aromi :cocco e mirra, lavanda, sandalo, assenzio, viola, noce moscata
colori :luminosi.. bianco, arancio, giallo,
per dare presto guarigione (e anche convalescenza) :oro, argento, rosso

pietreametista, avventurina, corniola, cristallo di quarzo (deto anche ialino e quarzo bianco insomma )diaspro, giada, emetite, turchese.

SIMBOLI :

SPIRALE :

TRACCIATA IN SENSO ANTIORARIO 
SULLA PARTE MALATA.. PER ALLONTANARLA
(Visualizzate il nero/sporco del, aura.. e parte malata.. che se ne va... oltre la vostra mano.. (praticate PRANOTERAPIA.. SOLO SE NE SIETE CAPACI.. E A CONOSCENZA !! ))

TRACCIALA IN SENSO ORARIO
VISUALIZZANDO LUCE BIANCA.. PER LA GUARIGIONE


RUNE DA USARE:

RUNA UR :
E' la Runa che ci propizia la salute o la ripresa veloce dopo una lunga o debilitante 
malattia. Favorisce i cambiamenti sul lavoro, le finanze, il successo e la volontà.



KENAZ
Ci aiuta ad ottenere una vita equilibrata e tranquilla, la guarigione e a risolvere i problemi negli affari.


MANNAZ
Ci pone aiuto in ogni campo.


FONTE della Runa : SITO BETHELUX 






domenica 11 luglio 2010

PICCOLO INCANTO PER LA FERTILITà -- PROPIZIARE L ARRIVO DI UN FIGLIO


codeste, servono per creare sacchettini, eo piccoli rituali di magia wicca e non.. spero vi siano utili.. OVVIAMENTE la fonte sono i miei libri, postati nelle fonti, 
qui, colonna di sinistra.. 
e nel regolamento del forum antro delle streghe !..

PICCOLO INCANTO PER PROPIZIARE L ARRIVO DI UN FIGLIO..

USATE QUESTE ERBE E PIETRE.. INTORNO A VOI.. 
NELLA STANZA.. O DA PORTARE ADDOSSO..
IN UN SACCHETTINO..

ACCENDETE NELL' AMBIENTE.. LE CANDELE, INCENSI, 
E SPARGETE LE ERBE.. INTORNO A VOI.. IN SENSO ORARIO.. NELLA STANZA.. 
O DOVE STATE PIU SPESSO.. CON IL VOSTRO COMPAGNO..

CONCENTRATEVI SULL' ARRIVO DEL FIGLIO...

LASCIATE TUTTO COSI.. RACCOGLIENDO POI LE ERBE.. IL GG DOPO.. 
E PORTANDOLE CON VOI.. IN UN SACCHETTINO.. O IN UNA SCATOLETTA.. IN BORSA..
CON DENTRO: 

la BANANA (piccola.. da tenere con se.. grande.. da tenere in casa.. XD )

la banana.. propizia l'aiuto d Priapo, Bacco e Dioniso.. 
Vi consiglio d tenerla vicino al comodino.. 
per propiziare la potenza sessuale.. e del seme.. maschile.. XD :D :P ^

i semi.. al femminile.. simboleggiano l abbondanza.. 
e la nascita una nuova vita..! ;)

CAROTA
SEMI D CETRIOLO
SEMI D GIRASOLE
SEMI D MELAGRANA
OLIVE
RISO
VISCHIO
SEMI D SENAPE

erbe, piante ecc..
banana, carota, cetriolo, dattero, fico, frumento, girasole, melagrana, olive,
pesca, riso, senape, uova, vischio.

pietre

agata crazy lace, agata marina, crisopazio (sterilità), giada delle ande,
giada verde e serpentina, granato rosso, pietra di luna, quarzo rosa,
unakite, zoisite con rubino (è una pietra che contiene tracce di rubino! )

colori:

giallo: per affari, abbondanza, fertilità

blu: obbiettivi

azzurro: per aiutare il prossimo

rosa: per chiamare Venere

verdi: per amore e fertilità

giorni : 
mercoledì, e venerdì

luna : 
crescente, piena,


divinità Acate (M), Ahuran, Aima, Altea, Apollo, Arianrhod, Astarte,

Bacco, Baal, Bonadea, Cerere, Cupra, Damara, Demetra, Dioniso, Fortuna, Freya, Rea.

(le divinità in grassetto.. sono quelle che vi possono aiutare d più, a mio parere!
Le divinità maschili.. per il compagno.. le femminili. per noi donne.)

piccoli incanti con candele ed erbe :

candela blu e ginepro : per raggiungere la meta prefissata

candela bianca e biancospino : per riti di fertilità

artemisia e candela gialla: bruciare l'artemisia,
concentrandosi su un obbiettivo specifico.. (avere il bambino cioè )

corone di Artemisia per propiziare la fecondità

RUNE DA USARE :


ISA

Questa Runa favorisce il nostro successo. Esprime la luce lunare e l'essenza femminile.



BERKANA

Questa è la Runa della rigenerazione e della fertilità. E' detta "la Runa del parto" in quanto aiuta le donne durante la gestazione e a parto avvenuto.


sabato 10 luglio 2010

IRENE e IRIDE


Irene :
la più giovane delle Ore, figlie di Zeus e di Temi; fu per i Greci e per i Romani
dea e personificazione della Pace.

Iride :
Figlia di Taumante e Elettra, sorella delle Arpie.
Personificazione dell'arcobaleno e messaggera degli dei.

lunedì 5 luglio 2010

IO


Figlia di Inaco, primo re di Argo, amata da Zeus e da lui trasformata in vacca. La bella Io, principessa di Argo, fu amata da Zeus che si unì a lei avvolgendola in una fitta caligine. Il fatto non sfuggì alla sospettosa Era che, calata dal cielo, ordinò alle nebbie di ritirarsi; ma Zeus, che aveva previsto l'arrivo della consorte, fece in tempo a mutare la figura di Io in quella di una lustra giovenca. Era, fingendo di non sapere, lodò l'aspetto dell'animale e costrinse il marito a fargliene dono, quindi la affidò alla custodia dei cento occhi di Argo. Ma Zeus, che non sopportava di vedere Io così umiliata, chiese a Ermes di liberarla e il giovane dio, pur essendo il più abile dei ladri, dovette addormentare Argo al magico suono di un flauto prima di mozzargli il capo. Era fissò i cento occhi di Argo nelle penne del pavone, animale a lei sacro, poi perseguitò la giovenca Io con le intollerabili punture di un tafano e la costrinse a vagare da una regione all'altra del mondo in preda alla frenesia.

L'infelice trovò finalmente ristoro e riposo sulla riva del Nilo, dove ritornò alle sue fattezze originarie e generò a Zeus il figlio Epafo. Le genti egiziane venerarono Io col nome di Iside.

IFIGENIA


Figlia di Agamennone e di Clitemnestra, nel momento in cui il padre stava per sacrificarla ad Artemide fu dalla stessa dea sostituita con una cerva ed assunta fra le sue sacerdotesse.
 

ifigenia documento wicki

GEA o GAIA


Dea primigenia della Terra, nata dal Caos, generò da sola Urano e il Ponto. Veniva venerata come divinità della terra e dei morti, considerato che i morti ritornano alla terra. Era raffigurata a mezza figura uscente dal suolo.


martedì 29 giugno 2010

ESTIA


Dea del focolare domestico. Era la prima figlia di Crono e di Rea, quindi sorella maggiore di Zeus. Il suo culto è uno dei più semplici ed è quasi privo di leggende. In uno dei pochi episodi si narra che, corteggiata da Poseidone e da Apollo, la dea chiese ed ottenne da Zeus di poter mantenere per sempre la sua verginità, in cambio ottenne grandi onori e il culto in tutte le case degli uomini nei templi di tutti gli dèi. Suo attributo è il focolare, santuario della pace e della concordia.

Estia, nella mitologia greca, era la dea del fuoco che arde in ogni focolare rotondo. È la meno conosciuta fra le divinità più importanti dell’antica Grecia. Era tuttavia tenuta in grande onore, veniva invocata e riceveva le offerte migliori in ogni sacrificio che i mortali presentavano agli dèi.

Genealogia
Esiodo la indica come figlia primogenita di Crono e di Rea, la più anziana della prima generazione degli dèi dell'Olimpo. Suoi fratelli e sorelle, in ordine di nascita, sono: Demetra, Era, Ade, Poseidone e Zeus. Apparteneva quindi al ristretto gruppo delle dodici maggiori divinità dell'Olimpo.

Estia e Vesta
Insieme alla sua equivalente divinità romana, Vesta, non era nota per i miti e le rappresentazioni che la riguardavano, e fu raramente rappresentata da pittori e scultori con sembianze umane, in quanto non aveva un aspetto esteriore caratteristico: la sua importanza stava nei rituali simbolizzati dal fuoco.

Racconti mitologici
Fece voto di castità, non perché non fosse bella; infatti sia Poseidone che Apollo chiesero la sua mano a Zeus, che però, data la decisione della sorella di restare vergine ed evitando così un possibile concorrente al trono, respinse le loro proposte. Dopo un banchetto Priapo, ubriaco, tentò di farle violenza, ma un asino, col suo raglio, svegliò la dea che dormiva e gli altri dèi, che lo costrinsero a darsi alla fuga. L'episodio ha un carattere di avvertimento aneddotico per chi pensi di abusare delle donne accolte in casa come ospiti, sotto la protezione del focolare domestico: anche l'asino, simbolo della lussuria, condanna la follia criminale di Priapo.Omero narra che Estia riuscì a resistere alle seduzioni e alle persuasioni di Afrodite.

Simbologia
Suo simbolo era il cerchio e la sua presenza era avvertita nella fiamma viva posta nel focolare rotondo al centro della casa e nel braciere circolare nel tempio di ogni divinità. Talvolta viene raffigurata assieme ad Ermes, ma mentre quest'ultimo aveva il compito di proteggere dal male e di propiziare una buona sorte,
Estia santificava la casa. La sua prima raffigurazione è stata una pietra, denominata erma, dalla forma di una colonna.

Culto
Ogni città, nell’edificio principale, aveva un braciere comune, il pritaneo, dove ardeva il fuoco sacro di Estia, che non doveva spegnersi mai. Poiché le città erano considerate un allargamento del nucleo familiare, era adorata anche come protettrice di tutte le città greche.

Nelle famiglie, il fuoco di Estia provvedeva a riscaldare la casa e a cuocere i cibi.

Il neonato diventava membro della famiglia cinque giorni dopo la nascita, con un rito (anfidromie) in cui il padre lo portava in braccio girando attorno al focolare.

La novella sposa portava il fuoco preso dal braciere della famiglia di origine nella sua nuova casa, che solo così veniva consacrata.

I coloni che lasciavano la Grecia, portavano con sé una torcia accesa al pritaneo della loro città natale, il cui fuoco sarebbe servito a consacrare ogni nuovo tempio ed edificio. Un rito che sopravvive anche nelle Olimpiadi moderne.

Estia provvedeva il luogo dove sia la famiglia che la comunità si riunivano insieme: il luogo dove si ricevevano gli ospiti, il luogo dove fare ritorno a casa, un rifugio per i supplici. La dea e il fuoco erano una cosa sola e formavano il punto di congiunzione e il sentimento della comunità, sia familiare che civile.

« Per lungo tempo credetti stoltamente che ci fossero statue di Vesta, ma poi appresi che sotto la curva cupola non ci sono affatto statue. Un fuoco sempre vivo si cela in quel tempio e Vesta non ha nessuna effige, come non ne ha neppure il fuoco. »

(Ovidio, Fasti, VI, 255-258)


Fonti del sito


testi:

Alfredo cattabiani :

Florario per i fiori

Planetario per i segni zodiacali

Laura Rangoni:

Candele, influssi e poteri, medicina popolare

Fabio Nocentini

I Poteri magici del gatto

(per alcuni miei esperimenti e incanti)



Motse Osuna scrittrice spagnola

(da lì, alcuni incanti eoi ispirazioni)



Dorothy Morrison

L'arte della strega

(per l'articolo degli strumenti, divinazioni, ecc)



Dee e divinità
: tempio della ninfa prima del 2006

Incensi, di Marieanne e Patrick Caland

IMMAGINI:

le immagini dei miei avatar sono di diversi disegnatori ! deviantart, Gina, Jessica Pin Up, dorian cleavenger, victoria frances, thanya castrillion ecc !!

e altri nel web..