imm

imm

Musica...

venerdì 30 gennaio 2009

MALVA

Significato: Nel linguaggio 800esco dei sentimenti, il suo fiore ha ispirato i simboli dell’ amore materno e della mansuetudine, che ben corrispondono con le sue proprietà medicinali. In medicina esercita un’ azione emolliente ed antinfiammatoria degli occhi, delle mucose del cavo orale, dell’ apparato gastrointestinale e respiratorio. Secondo una proprietà magica, sarebbe capace di stabilire se una ragazza è vergine o no, ponendole la pianta tra le mani: se si secca, la ragazza è sverginata ...

martedì 27 gennaio 2009

MAGNOLIA

Significato: Candore Se è bicolore, allude al pudore virgineo. Quando è precoce, evoca l’ ansietà; la magnolia tulipano trasmette invece un messaggio inquietante, “NN ti fidare di me ... ”, che è stato attribuito ai fiori di tutte le magnolie, per motivi a me ignoti. (A.Cattabiani) altre fonti: La pelle della famosa Rossella O'Hara di "Via col vento" è paragonata ai petali bianchi della magnolia; chi regala una magnolia vuole riconoscere o esprimere dignità e perseveranza.

sabato 24 gennaio 2009

LOTO e NINFEA

LOTO Significato: Nell’ antico linguaggio dei fiori, simboleggia l’ impotenza, ma è anche simbolo di carità, perchè i suoi fiori sono così ampi da farne un bel mazzo. Nel moderno linguaggio dei fiori simboleggia la purezza, l’ innocenza, riservatezza e persino freddezza. Storia 1: Secondo l'antica cosmogonia egizia, dal bocciolo di un fiore di loto nacque Ra. Il dischiudersi del bocciolo illuminò di luce divina le acque limacciose del Nun (il Caos Informe) che si ritirarono mostrando la terra asciutta. Ra se ne compiacque e salì verso le stelle per diventarne la più luminosa ed illuminare la terra che aveva appena creato ... egli divenne Aton , il disco solare . Ora non vi era più solo Caos ed Oscurità , poichè Ra aveva portato Luce ed Ordine nel mondo. Il fiore di loto è uno dei simboli più frequenti nell'iconografia indù. Denota l'auto-creazione o l'auto-esistenza e nella cultura buddista, il principio femminile di ogni Buddha e Bodisattva. Rappresenta la terra e nel suo sviluppo indica l'aspetto evolutivo del mondo e degli esseri. E', inoltre, un veicolo (Vahana) di divinità pacifiche. Il poeta Rabindranath Tagore (1861-1941) scrisse "Il loto fiorisce in acque profonde: chi può coglierlo?" e certamente pensava al loto anche quando scrisse " Il fiore non valuta la sua bellezza: generosamente ha ricevuto e generosamente dona". A rappresentare ciò da cui nasce il tutto e da cui il tutto prende vita, nella simbologia etrusca vi è un fiore ad otto petali, comunemente associato al fiore di loto. E se qualcuno vi opporrà, con Plinio ed Omero, che il loto sopisce le passioni e dona oblio dei sensi, sappiate che la scienza ha accertato la totale infondatezza di queste proprietà che gli vengono attribuite. Dalle acque stagnanti e limacciose della politica italiana, dal caos che ne ha investito idee, valori e comportamenti, è sbocciato il fiore di loto dei liberali bergamaschi. Storia 2: Un loto che si schiude sulla superficie dell’ acqua, è, secondo la tradizione induista, il simbolo della prima manifestazione dell’ essere supremo, è la porta, o la bocca del grembo dell’ universo.Viene raffigurato come un fiore d’ oro dai 1000 petali. Tutte le divinità superiori del buddismo, sono mostrate in piedi o sedute, su loti sbocciati. Questo loto sbocciato, come sostegno, simboleggia la condizione di totale purezza delle divinità. NINFEA : Ninfea, chiamarono i greci, il fiore bianco che galleggiava sulle acque, favoleggiavano che fosse una ninfa trasformata dagli dei. Fra le specie spontanee in Europa, vi è la nynphea Alba che i poeti e farmacisti dei secoli passati, avevano chiamato Nannufero o Nenufero, parola derivante dall’ arabo Nenufar. In realtà il nannufero, è un fiore diverso di colore giallo, anch’ esso galleggiante sulle acque, che sprigiona un’ aroma di alcool stantio, le sue capsule assomigliano a flaconcini di liquore in miniatura: per questo motivo, in alcuni paesi, è chiamato “bottiglia di Brandy”. In epoca classica e in nell’ Europa medievale, i medici, mettevano in guardia i loro pazienti, contro di esso, perchè sostenevano che togliesse ogni desiderio sessuale.Forse, proprio per incoraggiare l’ astinenza, vennero scolpiti sui cornicioni della cattedrale di Bristol e nell’ abbazia di Westminster a Londra.

lunedì 19 gennaio 2009

IRIS

Significato : spada che trafigge il cuore. Origini mitiche: Iride, era la dea messagera degli dei nel regno di Ipno. L’ Iris, allude anche al dolore della Vergine Maria. Il fiore, ha dato il nome, anche al colore turchino, e alla polvere usata in profumeria, e derivata dal bianco Iris di Firenze, detto anche Giglio Celeste !! Si, mi rendo conto cvhe Iris Blond NN c'entra nulla con la stregoneria..! però a me, quandio penso al fiore, mi vine sempre in mente il fim! E, essendo la parte + bella e divertente, mi dispiaceva nn metterla ... :-)

martedì 13 gennaio 2009

il mio micio e la wicca ....

no dico ... se questo nn è un famiglio ...? ma vi pare? :-) mi segue dappertutto, qualsiasi cosa faccia ...domenica sera per esempio, rileggendo il libro "il calderone magico" di silver ravenwolf... dovevo rivedere alcune cose, e, mentre leggevo ... mi si è piazzato sù, e... difficile poi smuoverlo ... vedete voi insomma... :-) buona notte, e sogni d'oro a tutti ! ...

venerdì 9 gennaio 2009

il GLICINE

Significato: Simbolo primaverile della sensualità, della prima giovinezza, e la femminilità nella sua aurorale epifania (iniziale manifestazione). Una leggenda piemontese, narra che una fanciulla non bella, disperata per la sua bruttezza, un giorno, piangendo su di un albero perchè nessuno la voleva, piano piano, si trasformò in un glicine; le sue lacrime, invece di cadere a terra, si accumularono al tronco, assumendo l’ aspetto di grappoli dai fiori violetti, e il suo corpo, a poco a poco, divenne una flessibile pianta, e le braccia, tanti rami che reggevano i fili dei fiori.

giovedì 1 gennaio 2009

Segno del mese - Capricorno

nati tra il 22 Dicembre e il 20 Gennaio Il tipo del capricorno, che esprime questo universo freddo, silenzioso, tende a ripiegarsi su se stesso, a concentrarsi, rigettando ogni forma di esteriorità, il suo cutocontrollo, è il risultato di un lento allenamento della volontà, esercitata a misurare istinto e sensibilità, per questo, predominano in lui, le "virtù fredde". E' un essere tendenzialmente lento, paziente, perseverante, stabile, ponderato, meditativo, incline alla solitudine, al pessimismo, alla malinconia... La sua perseveranza e disciplina interiore, , ama anche le sue vedute profonde, la sua prudenza, il senso pratico... gli permettono di salire verso posizioni eminenti e di gestire il potere, in qualunque situazione.. la tendenza all'introversione, lo spinge alla riflessione, agli studi, dove eccelle, per le capacità di scavare ostinatamente, fino a risolvere i problemi ardui... Ma, al pari della figura da cui è rappresentato, rivela una natura ambivalente, è diviso tra 2 tendenze opposte, ovevro, tra gli abissi e le vettte: può essere da un alto ambizioso, spinto soltanto dalla volontà di acquisire il potere (grazie al suo spirito freddo e duro come la pietra) ; dall'altro lato, può inclinare al distacco, alla privazione di contemplazione, di consacrazione agli altri, di una vita del tutto impersonale. Il geroglifico assomiglia ad un V aperta come un calice rotondeggiante, che, in uan delle sue parti, si avolge in un ricciolo, oppure, ad una E rotondeggiante maiuscola, che termina nela parte inferiore in un ricciolo ripiegato all'interno.. E' da vedere in esso, il simbolo del ritorno a se stessi, del pensiero, del demiurgo che crea l'universo, coem pure quello di ripiegarsi dalla coscienza umana su se stessa, per raggiungere il piano infinito del mondo interiore. pietre tutte le pietre prevalentemente scure... opale nera, ossidiana, onice essenze/erbe 1 decade : narciso 2 decade : giacinto doppio 3 decade : mentastro pianeta dominante: Saturno

Fonti del sito


testi:

Alfredo cattabiani :

Florario per i fiori

Planetario per i segni zodiacali

Laura Rangoni:

Candele, influssi e poteri, medicina popolare

Fabio Nocentini

I Poteri magici del gatto

(per alcuni miei esperimenti e incanti)



Motse Osuna scrittrice spagnola

(da lì, alcuni incanti eoi ispirazioni)



Dorothy Morrison

L'arte della strega

(per l'articolo degli strumenti, divinazioni, ecc)



Dee e divinità
: tempio della ninfa prima del 2006

Incensi, di Marieanne e Patrick Caland

IMMAGINI:

le immagini dei miei avatar sono di diversi disegnatori ! deviantart, Gina, Jessica Pin Up, dorian cleavenger, victoria frances, thanya castrillion ecc !!

e altri nel web..