imm

imm

Musica...

giovedì 31 dicembre 2009

AUGURI DI BUON ANNO 2010 a tutti !


COGLIENDO L'OCCASSIONE DI AVER RAVVIVATO E RIVISTO UN Pò IL BLOG,

VI AUGURO UN ANNO 2010, RICCO DI AMORE, FELICITà E PROSPERITà...

CHE GLI DEI CI BENEDICANO TUTTI !

AUGURONI E BACIONI BY ANGY

(questo sarà il mio avatar di gennaio! ^^ o al massimo lo modificherò)


immagine presa da deviant art


martedì 22 dicembre 2009

6° chakra energetico, pietre blu, terzo occhio-

IL 6° CENTRO ENERGETICO si trova in corrispondenza della fronte, sopra la radice del naso, è la sede dell'intuito e dell'ispirazione, dell'occhio interno, della chiaroveggenza e della chiarudienza, della percezione della voce interna.Questo centro, è colegato con L'ipofisi, che essendo una ghiandola principale, regola l'attività di tutte le ghiandole del corpo, em quindi, è il centro di controllo e di scambio di tuti i processi fisici e spirituali.Il centro della fronte, avendo affinità per i principi spirituali, per la sapienza divina e per le leggi sacre, presiede nello sviluppo della coscienza suoeriore, al risanamento dello spirito, rafforza la fede e la fiducia, illumina l'animadi luce divinae promuove la comprensione.Stimolano questo centro, non solo il colre azzurro della sodalite, ma anche della lasure e dello zaffiro, e dell'ochio di falco, che è collegato al plesso solare, e del cristallo di rocca (centri energetici mani e piedi ^_^ ). SODALITE la sodalite, una pietra opaca azzurro cupo, percorsa talvolta da venature bianche eo rosso arancione, esalta la fiducia in se stessi, nel proprio modo di concepire la vita e il mondo, nei propri principi esistenziali e negli obbietivi superiori. Come tutte le pietre azzurro cupo, dette anche "pietre sacre", la sodalite conserva un rapporto moltro stretto con la materia.Perciò, el sue vibrazioni ci inducono ad applicare la forza della fede sul piano materiale, e realizzare i nostri ideali e i nostri traguardi nella vita di ogni giorno.Ci danno la forza di difendere le nostre idee e quindi rafforzano la fiducia in noi stessi e conferiscono fermezza alle nostre azioni, inoltre ci infondono calma e promuovono in noi la fiducia in una guida interna superiore. OCCHIO DI FALCO Assomiglia all’occhio di tigre, però presenta una luce azzurra la cui intensità può raggiungere le tonalità del nero, questa pietra pervade di spiritualità la materia e ci insegna a capire la struttura interna del nostro corpo: scheletro, articolazioni, organi, vie sanguigne e linfatiche e a riconoscere il percorso delle vie energetiche, meridiani ecc. l’occhio di falco esalta la capacità visiva rendendo migliore sia la visione esterna che quella interna, per cui ci consente di vedere il vero aspetto di ogni situazione. Ma, poiché presenta anche tonalità giallo-brune, le sue vibrazioni, stimolano il centro del plesso solare, ci rendono pratici e attivi inducendoci ad applicare le nostre conoscenze nella vita corrente. Stabilizzano il concetto che abbiamo di noi stessi, e al contempo chiarificano e, se necessario modificano le nostre idee sul prossimo e le nostra concezione della vita e del mondo, rendendoci più tolleranti e comprensivi! LAPISLAZZULI È una pietra sacra dallo splendido azzurro cupo, una pietra della meditazione. Talvolta però, è attraversata da venature grigie che ne riducono in forte misura il valore, sia materiale che spirituale. Anticamente si rivestivano di lapislazzuli interi altari e perfino templi. Questa pietra ci mette in comunicazione con tutto ciò che per noi è sacro, che noi adoriamo eo veneriamo, potenzia la visione interiore, le facoltà di chiaroveggenza e chiara udienza, esalta la capacità di credere, la fede e la forza della fede, e ci fa sentire sicuri e protetti nel cosmo, la nostra vera patria. Il lapislazzuli può contenere inclusioni dorate di pirite, che ricordano il cielo stellato, per cui desta un’eco nella luce delle stelle e degli altri pianeti. Possiamo usarlo anche per meditare su altri centri energetici, senza l’aggiunta di altre pietre. Lo posiamo sulla fronte, ci immaginiamo uniti all’azzurro cupo del cielo stellato e lasciamo che scenda in noi la grande quiete e le grande pace di dio. Però, non dobbiamo tenerlo con noi mentre dormiamo, perché il lapislazzuli può trasportarci in dimensioni dell’universo che, non potendo essere risolte e integrate nel qui e nell’oggi dalla nostra coscienza che percepisce, provocano solo disorientamento. LASURITE È una bella pietra azzurro regale che in natura esiste sotto forma sia di scintillanti cristalli azzurro cupo, sia di blocchi o piccole sfere, che spesso crescono con la malachite, per cui il loro azzurro è attraversato da strie verdi.Favorisce lo sviluppo spirituale e l’ampliamento della coscienza dell’umanità in generale. Promuove in noi la comprensione per gli altri e la compenetrazione e la disponibilità all’apertura. I suoi effetti si manifestano sul piano materiale consentendoci di seguire bene i lavori e i compiti che richiedono una forte concentrazione. Possiamo ottenere questi effetti portando addosso una lasurite o tenendola sulla scrivania o sul tavolo di lavoro. Ma migliora anche la capacità di meditare, e desta nella persona, facoltà medianiche. Produce splendide vibrazioni dalla frequenza molto alta.Nella sua forma sferica, che spesso viene scissa in 2 parti, per cui si rende visibile il suo nucleo interno, una stella di cristallo azzurro intenso, la lasurite ci fa trovare la nostra anima duale, grazie alla quale noi ci riconosciamo come integrazione ottimale nel nostro essere. ZAFFIRO Questa pietra, presenta le più belle tonalità dell’azzurro, che, dall’azzurro chiaro, attraverso l’azzurro fiordaliso e l’azzurro regale arrivano all’azzurro cupo, sia altri colori dello spettro. Tutti questi colori sono altrettante vibrazioni concomitanti, per cui le irradiazioni dello zaffiro infondono fede e fiducia e toccano tutti i settori e tutte le dimensioni del nostro essere!E’ la pietra dello splendore, e del rinnovamento spirituale, promuove la fede più di tutte le altre pietre, però esige da noi linearità addirittura morali.Ci consente di realizzare ideali e obbiettivi superiori, ma, affinché il prevalere il nostro Ego, non ne comprometta la realizzazione, veniamo continuamente confrontati con la nostra condotta. Lo zaffiro ci insegna che esiste una forza superiore a quella dei nostri desideri e della nostra volontà, che ha il potere di infonderci calma e rilassamento, a patto però che armonizziamo con essa e che compiamo le nostre azioni conformemente alle leggi dell’amore divino, e non infrangendole. E’ una pietra che emana radiazioni molto forti, e, poiché richiede un grosso impegno, non può essere portata da tutti. Nelle situazioni di emergenza, quando siamo ammalati, in povertà o sofferenti, la sua luce, ci fa conoscere lo sconfinato amore di Dio, consentendoci di modificare il nostro atteggiamento, che altrimenti non modificheremo. Grazie alla constatazione del ruolo determinante delle potenza divina nella nostra vita, per la realizzazione dei nostri desideri, e delle nostre aspirazioni, noi riusciamo a superare malattie, miseria e sofferenza, ci risaniamo ed evolviamo spiritualmente, e la nostra coscienza si espande definitivamente. La nostra anima è migrata sulla terra, ed è entrata nella materia e nel nostro corpo per la stesa ragione, per fargli vivere esperienze molto precise.

mercoledì 2 dicembre 2009

Assenza Angy

ciao a tutti, metto questo post, per segnalarvi, che per un pò non ci sarò, dal 3 al 17 dicembre... causa: corso di inglese intermedio.. quindi, chi vorrà conttatarmi con urgenza, dovrà segnarsi il numero mio, che vedete su arte pagana... oppure, scrivermi un'email, a questo indirizzo... angyangel666@hotmail.it
riesco a rispondervi anche con il cellulare.. (salvo non credito..) il post delle pietre azzurre per la zona collo è finito, con opale e perla.. appena potrò, metterò anche il 6° 7° centro energetico... sul forum L'antro delle streghe cmq, trovate motle cose, anche grazie ai ragazzi e ragazze che collaborano con me ^^ :) :P.. se ovviamente trovassi da lavorare.. la mia presenza, sarà ancor più ridotta...
nel frattempo, eo per molto, non si sa,
vi lascio con l'angelo di Lorenzo sperlonga, che beve e fuma.. :) :P

mercoledì 25 novembre 2009

5° chakra energetico: centro del collo - pietre azzurre


le pietre azzurre, sono utilizzate per migliorare il funzionamento di : tiroide, collo, ossa, sistema nervoso, metabolismo, e per le azioni oratorie.

TURCHESE


La più ambita di questa pietra opaca, è quella azzurro chiaro scintillante, le meno pregiate, sono le tonalità verdastre. Il turchese protegge il campo energetico che avvolge il nostro corpo, dalle vibrazioni negative, porvenienti dal mondo spirituale, ed esalta le energie positive, sia provenienti dal cosmo, che dalla forza degli spiriti naturali, che conferiscono forza e solidità. E' una pietra dalle marcate capacità protettive, che con la sua luce azzurra, dalle vibrazioni ad alta frequenza, ci difende dalle maledizioni, dagli effetti della magia nera, e da altri influssi negativi! Il turchese, protegge gli oratori dalle critiche negative, e conferisce forza alle loro parole, per fruire della sua protezione, gli oratori, debbono portare un turchese al collo, o tenerlo in mano (Nota angy: anche anello va bene) Questa pietra, possiede la bellezza della profondità dell'anima, che si autointrinseca, e desta e promuove in noi il senso della bellezza e il desiderio di moltiplicare le cose belle sul nostro pianeta.

CALCEDONIO



esiste il calcedonio trasparente, tagliato come cabochon, e il calcedonio opaco, tagl9iato in forma cilindrica, la tenera luce del cabochon,
infonde all'anima, calma e distensione, agisce come un balsamo sui nervi tesi, e sui pesnieri inquietanti! Il calcedonio opaco, presenta motivi ad onde, che fanno pensare al movimento e alla forza del mare, o a nuvole bianche nell'azzurro dle cielo; perciò porta movimento, potenzia l'autoespressione, favorisce il fluire del discorso, rende scorrevoli e disinvolti il gesto, e la voce, conferisce vivacità, forza interna, ispirazione, attingendo allo spirito della vita. E' considerato al pietra degli oratori, aiuta a preparare eo a fare un discorso o ad esprimersi in altro modo, mediante la parola, aiuta a stilare relazioni, a preparare esami, , tesi di laurea, o elaborati scientifici, a scrivere lettere, e a stendere contratti.
Il calcedonio opaco, influenza favorevolmente, anche le funzioni della tiroide, attivando il metabolismo!

TOPAZIO AZZURRO



il luminoso celeste di questo topazio, è molto simile all'acquamarina chiara, le sue vibrazioni contribuiscono a dissolvere sentimenti, comportamenti,
e modi di pensare negativi, che il nostro Io, tende a sviluppare... perciò, questa pietra, giova quando veniamo confrontati col dolore fisico, con la sofferenza morale, con un'idea fissa, col tenace ancoramento ad una causa o ad una persona, o col disconoscimento di determinate situazioni,
in una parola, ci aiuta a liberarci delle tensioni.

ACQUAMARINA


è una luminosissima pietra trasparente che ci circonda di leggerezza dell'aria e della luce azzurra del cielo, ci mette in contatto col mondo spirituale, con le sue creature di luce, con la risanante luce divina e col nostro centro energetico del collo (laringeo) Le sue vibrazioni calmano le irritazioni delle vie respiratorie, e delle mucose, e se la si porta insieme a una pietra verde, agiscono beneficamente sull'asma, sulla pertosse, e sulla difterite.
La meditazione, insieme a un'acquamarina, fa di noi un canale puro e aperto all'amore divino,
ci aiuta a liberarci della tristezza e dal mal di testa dei giorni di cielo coperto. Per meditare con questa pietra, dobbiamo assumere una posizione comoda, posare l’acquamarina sulla gola o sulla fronte, chiudere gli occhi, e immaginarci di trovarci in un prato, su un monte, sotto una palma, sul mare, di godere della bellezza e della quiete della natura e di ammirare l’azzurro chiaro e luminoso, di un cielo inondato dal sole. Le vibrazioni dell’acquamarina penetrano in questo azzurro, rendendolo più intenso.

FLUORITE



La fluorite è un cristallo che, opportunamente tagliato, si divide in ottaedri, figura sottoforma di una piramide che può presentare i seguenti colori: bianco latte, giallo, verde, celeste, e viola da chiaro a scuro, nel prendere questa forma a doppia piramidi, le fluorite assumono (e trasmettono a noi) la struttura delle energie piramidali. Troviamo uno schema analogo, nel campo energetico del nostro corpo. La punta inferiore dell’ottaedro, corrisponde al primo centro energetico, al centro della base.
Partendo da questo punto, il flusso energetico sale a spirale, e si espande fino all’altezza delle spalle, cioè, fino al centro del collo, qui, raggiunge la massima ampiezza per poi contrarsi progressivamente, sempre secondo lo schema a spirale, la punta superiore dell’ottaedro, corrisponde al centro energetico del vertice del capo.
Lo schema a spirale del flusso energetico, è frequente in natura, hanno questo decorso, sia le strutture sottili, che quelle materiali (chiocciole e conchiglie) è il modello base dell’energia vitale universale. La fluorite, infonde al nostro essere, una sensazione di appagamento, di pienezza e tolleranza, e le sue vibrazioni ad alta frequenza, ci fanno comunicare con le energie cosmiche, ci aiutano a prendere coscienza,, cioè, a diventare responsabili di tutto ciò che pensiamo, sentiamo e facciamo, avvicinandoci così alla nostra globale natura divina. Favorisce il soddisfacimento del nostro bisogno di contatti spirituali e di auto-perfezionamento e ci aiuta ad assumere una condotta di vita, fondata sulla saggezza e sull’amore. La fluorite, ci fa capire che facciamo parte del creato, in unità spirituale, e ci insegna ad applicare e a diffondere le leggi divine.

TORMALINA AZZURRA



La tormalina azzurra, (sia chiara che scura) libera le energie bloccate a livello del centro laringeo, che sono collegate con lo sviluppo spirituale, ed esalta quelle che presiedono al comportamento.
Ci aiuta nei casi in cui, pur sapendo come dovremmo comportarci, non riusciamo ad agire in modo corrispondente, a causa della nostra debolezza, ci dà la forza di risolvere le situazioni di questo tipo, che si presentano continuamente, (vedi anche le tormaline che corrispondono al centro cardiaco).

PIRITE



La luce dorata e scintillante della pirite, essendo collegata a un campo magnetico superiore, ha il potere di aiutarci a risolvere problemi, quando essi giungono a maturazione, perché è giunta l’ora che ne consente la soluzione, o, perché noi siamo pronti per affrontarli. Può giovare anche sul piano fisico, ci aiuta a sopportare il dolore cronico o una malattia cronica, appena essi ci hanno insegnato ad usare la forza che occorre per accettare i cambiamenti che sopravvengono nella nostra vita.
Ma per poter fruire a pieno del potere risanatore delle vibrazioni della pirite dobbiamo “aver toccato il fondo”, essere profondamente convinti che è inevitabile un nuovo orientamento, perché solo a questo punto ha inizio un processo conoscitivo, che, insieme all’amore e alla sapienza divine, libera potenti energie di trasformazione, potenzia le nostre facoltà intellettive e raffina la nostra capacità di esprimerci.

PIETRA DI LUNA (adularia)



La varietà più nota delle pietra di luna è quella bianco latte, giallo chiaro, rosa o trasparente, con una delicata luce azzurro regale. La sua luce tenue, quasi inavvertibile, ma profonda, che spesso figura in tutto il suo splendore, solo girando la pietra, ci mette in contatto con l’elemento femminile, morbido e delicato, e col nostro intuito. Aiuta le fanciulle a sviluppare la loro femminilità e a eliminare i blocchi che si oppongono alla sua estrinsecazione. Ma le vibrazioni delle pietra di luna esercitano un effetto positivo anche sulle donne leggermente mascoline, mettendole in contatto con maggiore forza con la loro femminilità. Inoltre questa pietra, aiuta gli uomini disposti a conoscere meglio la loro componente femminile, a darle spazio del proprio comportamento. Le pietre di luna emanano un fascino segreto, forza d’attrazione e malleabile mobilità, che sono le qualità che esse potenziano in noi.

OPALE



L’opale è una,pietra di vari colori, dalla lucentezza vitrea, che arricchisce la nostra vita immettendo in essa la molteplicità. Però, con tutte le persone riescono a realizzare questa molteplicità nel corso di una sola vita, l’energia dell’opale potrebbe sopraffarle. Le vibrazioni meno energiche sono quelle dell’ opale celeste chiaro, che in commercio, è reperibile sotto forma di “tripletta” su base scura.. (per lo più di ossidiana o di agata nera, oppure chiara, di ceramica) viene incollato un sottile strato di opale, che sopra, è protetto da uno strato di vetro o di cristallo di rocca.
Queste “triplette” sono poco costose, però le loro vibrazioni, dato l’accoppiamento dell’ opale con altre pietre, con sostanze come la ceramica, il vetro, e la colla, sono un po’ diverse.

Opale azzurro:
vitalizia gli animi deboli e rende vivaci e “stratificate” le varie forme di espressione.

Opale su fondo bruno con tonalità azzurre e verdi :
infonde ispirazione e immette forze propulsive nella vita corrente.

Opale su fondo bruno con tonalità verdi e rosse :
rende molteplici le varie forme di espressione, e stimola l’attività sul piano materiale

Opale con tonalità azzurre e verdi: rende fecondo il pensiero

L’opale con tonalità azzurre, verdi, e punteggiato di pagliette arancio, rosse e gialle: promuove l’irrorazione e infonde una sensazione di gioia e appagamento.

Le vibrazioni dell’opale, e gli effetti da esse prodotti, sono molteplici e vari quanto i colori e le combinazioni cromatiche che esso presenta, perciò, è possibile illustrarle solo a grandi linee.
Molto particolare, è l’opale bianco cangiante, disseminato di “pagliette” colorate, che spesso brillano solo se si muove la pietra. Porta lindore su molti piani, purifica la nostra condotta e suscita forze che promuovono il perfezionamento spirituale.

Anche l’opale di fuoco, o fiammeggiante, dalla luce arancione, è alquanto particolare, poiché spesso non presenta punteggiatura scintillante, viene lavorato in modo da poter evidenziare il suo fuoco. L’opale di fuoco aiuta a “estrinsecare” l’amore spirituale, perciò le sue vibrazioni influenzano anche il centro energetico del cuore. Esalta in noi le forze capaci di destare l’amore universale nel cuore del prossimo, e rafforza in noi, il sentimento di unione con Dio.

LA PERLA



la perla ha la forza e la purezza del mare, le sue vibrazioni ci fanno incontrare persone e vivere situazioni che ci insegnano a rendere puri i nostri pensieri, ma anche i nostri sentimenti, perché agiscono anche sul centro energetico del cuore. La purificazione dei nostri pensieri e sentimenti è legata spesso al confronto con ricordi dolorosi. Forse, è questa la ragione per la quale la perla talvolta, viene messa in rapporto con le lacrime. Ma oltre a darci la possibilità di integrare nel nostro essere le esperienze di offese subite e di impressioni dolorose di vecchia data, le vibrazioni delle perla ci proteggono dai pericoli. Perciò è molto proficuo portare un vezzo di perle intorno al collo, esso ci comunica saggezza e dolcezza. Ad alcune persone, tuttavia esso trasmette una sensazione di limitazione, hanno l’impressione di avere una catena intorno al collo, si tratta di individui, la cui coscienza è scarsamente sviluppata. Sul piano fisico la perla promuove i processi di purificazione e di eliminazione, agisce operando con al forza del mare.
Grazie alla sua origine ci insegna a integrare in noi, qualità che ci sembrano estranee alla nostra natura. Avendo ricoperto con la madreperla un granello di sabbia (un corpo estraneo) la conchiglia ha fatto propria una cosa non sua. Essendo a sua volta protetta dai pericoli esterni, la perla ci comunica anche una sensazione di protezione e sicurezza.


domenica 18 ottobre 2009

4° chakra energetico, pietre rosa, centro del cuore, 2a parte

TORMALINA ROSA

quando è rosa, la tormalina ci aiuta a vivere insieme al nostro patnerun profondo desiderio di amore altruistico. Ci libera dai vecchi schemi,ci indica nuove vie e favorisce nuovi incontri e rapporti interumaniche le energie spirituali imparano a far propri e a sviluppare RODONITE

Nella rodonite sono presenti il rosa e in nero, che rappresentano l'amore elevato ed altruistico,e insieme la terra, la materia, la quotidinità, perciò, questa pietra ci aiuta a integrare l'amore altruistico nella vita di ogni giorno,nell'ambiente che ci circonda, nel nostro campo d'azione, privato e professionale.Poichè favorisce l'azione, la rodonite ci aiuta a modificare le cose, a iniziare progetti di rinnovamento(però, non attraverso la meditazione come lo smeraldo, ma operando).E' opaca, perciò le sue vibrazioni sono diverse da quelle delle pietre trasparenti.La Rodonite ci dà la forza e la motivazione per diffondere l'amore l'amore intorno a noi:nell'ambiente in cui viviamo, nel lavoro e negli incontri quotidiani. RODOCROSITE

la rodocrosite favorisce il movimento, il rosa di questa pietra è attraversato spesso le venature bianche ondulate che ci comunicanodinamismo e che associano la nostra psiche all'acqua. Mantiene pervi i canali del nostro corpo, che sono percorsi dalle energie sottili, e la contempo esalta il nostro deiderio di appagamento ad opera dell'amore dle prossimo e dell'incontro col divino..Attivando in continuazione questo bisogno spirituale le sue vibrazioni spingono il nostro amore e la nostra capacità d'amare verso dimensioni sempre più elevate. Ma esistono anche cristalli di rodocrosite rosa scuro. Essi, favoriscono la purificazione dei sentimenti, l'amore altruistico e l'abnegazione per il bene della terrae di tutte le sue creature. CORALLO

i colori più noti del corallo sono bianco, il rosa chiaro macchiato, il rosa, le varie tonalità di salmone e rossoI coralli sono organismi viventi che crescono in banchi (barriere) e sugli scogli e che hanno in sè le forze del mare,profondità, calma, perseveranza, movimento , bellezza, purezza: energie che elargiscono e producono la vita,e attraverso il centro del cuore le trasmettono al nostro essere conformemente all'intensità del colore che li caratterizza: i coralli bianchipurificano la mente liberandoladai pensieri negativi, cupi, confusi,e perciò infondono una sensazione di leggerezza coralli bianco rosa macchiati:purificano l' anima liberandola dalle tendenze e dai sentimenti negativi quali:invidia, gelosia, avidità, malvagità, disprezzo, cui si sostituiscono dolcezza e armonia. coralli color rosa:rendono partecipe il nostro cuore del "giubilo dell'esercito celeste"e ci conferiscono la capacità di vivere con gioia la vita di ogni giorno coralli color salmone:favoriscono la circolazione del sangue, la produzione e la distruzione dei corpuscoli del sangue, l'eliminazione delle sostanze di rifiuto e la purificazione dei reni, le loro vibrazioni influenzano il 2° cerntro energetico i coralli rossi:promuovono l' attività cardiaca sul piano fisico, perchè sono associati al KUNZITE:

la kunzite è rosa e viola, trasparente e luminosissima, perciò, oltre le vibrazioni dell'amore sublime, che corrispondono a quelle prodotte dal centro del cuore, emette le vibrazioni viola, che corripsondono al centro del vertice del capo.Esalta l'amore altruistico permeandolo dello spirito della sfera intellettiva ed elimina la divisione fra l' IO e il Tu.Quindi incrementa in forte misura la funzione fondamentale delle pietre rosa, mediante le energie associate al 7° centroInoltre, poichè cresce in lunghezza attraverso varie fasi, infonde linearità al pensare e al sentire dell'uomo e desta in lui il desideriodi realizzarsi nel divino, sublimando l'amore del prossimo. QUARZO ROSA

il quarzo rosa trasparente, produce vibrazioni molto sottili che sviluppano e rafforzano nuovi processi.Ogni situazione è come il bocciolo di uan rosa, che cela in sè l'intero sviluppo del fiore, ma per svilupparsi del tutto,ha bisogno di tempo e di forza supplementari. Il quarzo rosa aiuta le situazioni a maturare.Ci aiuta a sviluppare i sentimenti in nuce, perticolarmete vulnerabili, e ci induce a debellare i sentimenti negativi, a mostrare e provare tenerezza, dolcezza, amore, e a rispettare questi sentimenti negli altri.Può essere un valido compagno anche sulla via dello sviluppo spirituale, del risanamento e dell'amore del prossimo.

domenica 11 ottobre 2009

4° chakra energetico, centro del cuore, pietre verdi, prima parte

CRISOPAZIO
In confronto alla crisocolla, questa pietra produce energie che rendono le sue vibrazioni ancora più sottili e più elevate. Emana una luce color verde tenero, ci insegna a riconoscere la bellezza dlel piante, e ci mette in contatto con la loro natura spirituale e quindi ci aiuta ad accedere al regno vegetale. Ma uno speciale rapporto con gli alberi da frutto ci trasmette le energie che essi producono quando sono in paina fioritura,quando i frutti sono completamente maturi e quando se ne liberano, rendendoci partecipi dei fenomeni di fioritura, maturazione e liberazione, che caratterizzano i cicli della natura. Questa partecipazione ai cicli naturali, ci consente di elaborare constatazioni profonde, di conoscere i processi di morte e trasformazione che avvengono in noi stessi e in tuto il creato. La delicata luce del crisopazio, infonde fiducia e calma, creando in noi, lo stato d'animo che rendo possibili tali conoscenze.

CRISOBERILLO

il crisoberillo può essere giallo/miele e bruno luminoso, ma anche verde di varie tonalità da chiare a oliva.Per il centro cardiaco i crisoberilli sono importanti, perchè oltre alle vibrazioni che corrispondono ad essi,producono anche quelle di giallo/miele e del marrone, e quindi agiscono anche sul centro del plesso solare.Il crisoberillo riscalda e calma gli organi addominali, influenza i sentimenti, e il suo delicato colore scioglie in noi,la durezza verso noi stessi e nei rapporti con gli altri, "collega" il cuore con l'addome, e ci fa vivere con un cuore più caldo.

CRISOLITO

Il crisolito contiene molto sale e molta energia luminosa, e, come il crisopazio, mette in contatto l' uomo,con la luce del mondo vegetale. Però, i raggi che esso emana sono ancora più attivi di di quelli del crisopazio,per cui, oltre a colmare il nostro animo di calore, gli dona vitalità e gaiezza.Le sue vibrazioni giovano in particolare nei casi in cui la freddezza dei nostri sentimenti, danneggia il corpo,dando luogo a frigidità, gotta, reumatismo, artrite, artrosi, malattie cardiocircolatorie,e altera in nostro comportamento, rendendoci suscettibili, vulnerabili, permalosi ed insicuri,e il nostro modo di pensare, producendo pensieri distruttivi, autocommiserazione, presunzione ed arroganza.
i post che seguono sono di Chiaki89
MALACHITE
La malachite è una pietra appartenente alla classe dei carbonati, contiene rame oltre a calcio e ferro in tracce; ha durezza pari a 4 nella scala di Mohs. Essa è associata al Quarto Chakra (Anahata) e al Terzo Chakra (Manipura), ma si può usare anche per tutti gli altri Chakra, per stimolare il flusso delle energie e per eliminare i blocchi. Si presenta di un colore verde intenso a cui si associano strati di un verde più chiaro.La malachite è una roccia secondaria, che si forma nella zona di ossidazione dei giacimenti cupriferi, grazie anche all’azione delle acque di superficie che sottraggono alla roccia il rame, il quale, reagendo, produce carbonato di rame. La malachite è affine all’azzurrite, rispetto alla quale, però, contiene più acqua.La malachite è uno dei minerali che si trova più spesso menzionato nelle saghe e nelle leggende. Essa è sempre stata considerata un simbolo della figura femminile, ed in tutte le culture è stata utilizzata per onorare qualche Dea: in Egitto, Hathor; in Grecia, Afrodite; in Europa, Freya. La malachite rappresentava la seduzione, la sensualità, la bellezza, la curiosità, il senso estetico e le arti musicali. Era considerata la pietra del paradiso. Già nel Medioevo si riteneva che essa fosse in grado di alleviare i problemi mestruali e di facilitare il parto. Per quest’ultima ragione, essa è tutt’oggi conosciuta come la “pietra delle ostetriche”.
Terapia:Spirito: Promuove il senso estetico, la sensualità, l’amore per la bellezza, lo spirito d’amicizia e di giustizia. Aiuta a mettersi nei panni degli altri, per meglio comprendere i loro pensieri e i loro sentimenti. Riduce la timidezza e stimola la sete di conoscenza. Rende la vita intensa ed avventurosa. Fa sviluppare nell’individuo il gusto del rischio, spingendolo ad avere fiducia nella buona sorte. Essa, infine, rende il soggetto più consapevole, facendogli prendere coscienza dei propri desideri, bisogni ed ideali, e del fatto che è in suo potere realizzarli.
Psiche: Rende più ricco il mondo delle immagini interiori, dando vita e forza ai sogni, alle idee e ai ricordi. I sentimenti repressi vengono riportati alla luce, le inibizioni rimosse e la capacità espressiva rinforzata. L’individuo può, così, vivere fino in fondo le proprie emozioni, senza rimanerne prigioniero, e sa sottrarsi alla loro influenza quando ciò è necessario. Avendo sviluppato una maggiore determinazione, sa liberarsi degli antichi dolori e dei vecchi traumi. Uno dei punti deboli della malachite è forse il seguente: essa instilla consapevolezza nel soggetto, ma non sempre l’aiuta a cambiare lo stato delle cose di cui è venuto a conoscenza.
Mente: Rafforza la facoltà di comprensione dell’individuo. Questi impara ad elaborare più velocemente le informazioni che riceve, grazie ad una più viva immaginazione e ad una più profonda consapevolezza. I suoi pensieri scorrono più fluidamente, ed egli/ella può prendere decisioni più rapide, senza inutili tentennamenti. La malachite, inoltre, rafforza lo spirito di osservazione, facendo sì che anche i più piccoli dettagli vengano colti rapidamente, e correttamente interpretati. In tal modo, viene rafforzata la capacità critica del soggetto, che impara così a rapportarsi in maniera più realistica e soddisfacente con la realtà.Livello fisico: Ha un’azione antispastica. E’ di utile impiego nei disturbi mestruali, e rende più facile il parto. Può contribuire allo sviluppo degli organi sessuali femminili, guarendo le loro possibili affezioni. Analogamente, può contribuire alla soluzione dei problemi di natura sessuale, in particolare se risultanti da passate esperienze negative. Infine, essa stimola la funzionalità del fegato, agisce come disintossicante, attenua i reumi, riduce l’acidità dei tessuti e promuove l’attività nervosa e cerebrale.
Impiego: Per godere al meglio dei benefici effetti della malachite, è sufficiente portarla con sé, oppure poggiarla periodicamente sul corpo.
la GIADA
La giada è una pietra appartenente alla classe dei fillosilicati, di colore generalmente verde, ma che può essere anche biancastro o lilla/violaceo (e in quest'ultimo caso viene definita giada-lavanda, molto rara, il cui colore è dovuto ad inclusioni di manganese).La giada è stata considerata per millenni, soprattutto in Estremo Oriente, un portafortuna. Da essa si ricavavano, infatti, gli amuleti. Presso le antiche culture d'America e d'Asia, era nota per i suoi benefici effetti sui reni.
Terapia Spirito: Spinge l'individuo a realizzare se stesso, a considerarsi un essere di natura spirituale, ed a condurre la vita in modo indipendente. La giada-lavanda ispira gioia interiore.
Psiche: Stimola il mondo onirico e fantastico, permettendo alla saggezza interiore di emergere. Inoltre, ha una funzione riequilibratrice: contrasta l'inerzia con l'attività, e l'eccitabilità con la calma. La giada-lavanda aiuta l'individuo a mettere dei confini fra sè e gli altri.
Mente: Stimola la produzione di idee e il dinamismo. Aiuta ad utilizzare i momenti di riposo per le proprie attività spirituali. Rafforza la capacità di prendere decisioni.
Livello fisico: Stimola l'attività renale, mantenedo nel giusto equilibrio acqua, sali, acidi e basi. Svolge anche una funzione stimolante sul sistema nervoso e sulle ghiadole surrenali, rendendo i riflessi particolarmente pronti.Impiego: Può essere portata addosso dal soggetto, o adagiata sul corpo. Per stimolare l'attività onirica, si consiglia di portarla a contatto con la fronte.
SMERALDO
Lo smeraldo è una pietra associata al quarto chakra, appartenete alla famiglia dei ciclosilicati (come il berillo) e di colore verde brillante. Lo smeraldo era associato presso le antiche culture d'Europa ed India a Mercurio, il divino messaggero alato, dio del sonno e del sogno. Era, perciò, ritenuto fonte di ispirazione divina. Nell'antichità, veniva impiegato per curare gli occhi, e nel medioevo contro gli acciacchi di ogni tipo.Terapia:Spirito: Stimola la crescita interiore, la sensibilità e il senso estetico, nonchè, il desiderio di pace e armonia. Promuove la perseveranza e la gioia di vivere. Favorisce l'amicizia, l'amore e la concordia nella coppia. Mantiene giovani d'animo.Psiche: Aiuta a superare i momenti difficili. Genera armonia, ottimismo e vitalità. Spinge il soggetto a vivere più intensamente la propria vita.Mente: Rende estroversi, vigili e lungimiranti. Genera attitudine alla collaborazione, facilitando la reciproca comprensione.Livello fisico: Migliora la vista e guarisce le irritazioni alle vie respiratorie superiori. Rafforza il cuore, stimola il fegato, espleta un'azione disintossicante ed attenua i reumatismi. Stimola, infine, il sistema immunitario, accelerando la guarigione dalle infezioni.Impiego: Può essere portato con sè, adagiato sul corpo o utilizzato a scopo meditativo.

giovedì 8 ottobre 2009

3° chakra energetico - centro del plesso solare - pietre gialle

TOPAZIO GIALLO il topazio giallo ci ricorda un scintillante fiume di luce dorata, ed esercita sul nostro animo, un effetto particolarmente benefico. E' come se in noi splendesse il sole, epr cui, i sentimenti negativi, i pensieri tristi che ci opprimono e ci bloccano, si dissolvono e scompaiono. Questa pietra, ci riempie di uan calda luce benefica, e ci comunica una forza, capace di farci riaquistare rapidamente, buon'umore, e la voglia di vivere; giova specialmente negli stati di depressione e ansia. Nelle stagioni in cui la terra è meno illuminata dal sole, il topazio giallo è gradito a tutti, perchè la sua luce interna, compensa l'oscurità esterna. CITRINA o quarzo citrino le vibrazioni della citrina, favoriscono, sia la potenzialità fisica, sia lo sviluppo dei potenziali psichici e mentali e la loro attivazione in senso materiale, cioè, nela vita corrente. Stimola il metabolismo e le funzioni degli organi digestivi, aiuta a superare la sensazione di pienezza allo stomaco, e giova nel diabete. Per i diabetici, rappresenta un cruccio, non riuscire a esprimere la tenerezzaquando vorrebbero, e spesso cercano di compensare questa frustrazione mangiando, specialmente dolci. La citrina, li aiuta non solo sul piano fisico, agendo sul pancreas, e quindi sulla secrezione dell'insulina, ma anche su quello affettivo, promuovendo la capacità di condividere la tenerezza con gli altri, in questo modo, il processo di guarigione fisica, ha inizio sul piano psichico. Le più adatte a rendere patenti le facoltà latenti sono le punte di citrina. La citrina, deriva dall'ametista, sottoposta a intenso riscaldamento, perciò, è una pietra che possiede un'energia dal duplice potere di trasformazione. L'ametista viola, mette l'uomo, in contatto con il mondo spirituale, perciò, favorisce la meditazione e la trasformazione, se a queste proprietà, si aggungono quelle del fuoco, che agisce sempre con molta forza, purificando e trasformando, ha luogo un ulteriore trasformazione. Quindi l'energia che irradia la citrina, aiuta a trasformare in senso cognitivo, le percezioni e le intuizionali, e a renderle operanti nella vita corrente. Le citrine che hanno conservato la loro parte cristallina (sia sotto le punte della pietra, che sottoforma di cilindri) aiutano sempre a chiarificare uan causa, e a potenziare fortemente uan facoltà latente, fino a farla diventare parte della nostra personalità. uso magico e non: per depressione OCCHIO DI TIGRE L'occhio di tigre emette un bagliore scintillante, dai toni giallo-brunastri. ha un effetto vivificante, perchè il suo aspetto e la sua luce si modificano a seconda della posizione in cui lo osserviamo. Da un lato, esaudisce il desiderio di calore e comodità, dall'altro, rende acuti i pensieri rivolti alla manipolazione della materia. Se questo orientamento del pensiero esiste già, lo potenzia ulteriormente fino a rendere il portatore di questa pietra, capace di accedere a una sfera di esperienze più ampie e diverse. uso magico: per colloqui e per attirare denaro. RUTILO il rutilo è una pietra che favorisc elo stato di buona salute ed armonia, è un cristallo di rocca, che emntre si sviluppa, include sottili filamenti dai bagliori dorati di titanio, deti anche "capelli di Venere", questa inclusione, ha il potere di modificare fortemente le vibrazioni del cristallo, che non solo ha respinto una sostanza a lui estranea, ma l'ha integrata nelal sua natura. per quetsa sua naturalità, il rutilo, si differenzia da tutti fgli altri cristalli, ha in sè la vibrazione dell'unificazione e quindi anche dell'elevazione che armonizza un aprticolare tipo di energia dal potere risanatore Col suo esempio, il rutilo, insegna alle cellule e alla coscienza, cellulare a riequibrare le loro vibrazioni, a produrre di nuovo vibrazioni armoniose e forti, e quindi risanatrici, su qualunque regione del corpo, ammalata o dolente, venga posta, questa pietra ripristina l'armonia perduta. Emana una forte quantità di luce dorata, che calma e riscalda il nostro animo, ci mette a contatto con gli angeli della luce, e con la loro saggia e amorevole guida, e ci protegge dalle nergie negative. per la salute: Di giorno, la cosa migliore è tenere il rutilo nelle tasche dei pantaloni, per influenzare al massimo le vibrazioni dei 3 centri energetici inferiori. Di notte, se posta sotto il guanciale, calma i nostri pensieri, protegge il nostro sonno, e favorisce la migrazione dell'anima in altre sfere. Chi soffre di disturbi respiratori, farà bene a portarlo come ciondolo, appeso ad uan catenina; se è anche affetto da dolori precordiali, dovrà usare una catenina lunga, che raggiunga la regione cardiaca, se è Se è affetto da: asma, bronchite, tubercolosi polmonare, alterazioni della deglutizione, tosse, raffreddore, e disfunzioni della tiroide, dovrà usare una catenina corta a girocollo, o meglio ancora, uan collana, costituita da pietruzze di rutilo. I tre centri energetici inferiosi fin'ora, presi in esame, favoriscono principalmente il soddisfacimento dei bisogni dell' uomo, e debbono costituire una valida base per lo sviluppo spirituale, che incrementa i 4 centri energetici suoperiori

2° chakra energetico - centro sacrale - pietre arancioni

Il secondo centro energetico è collegato con le ghiandole surrenali, con le funzioni eliminatorie e con l'equilibrio idrico del nostro corpo, ma anche con il nostro modo di considerare noi stessi e gli altri. Questo centro ha il compito di purificare e attivare, e produce vibrazioni che corrispondono al colore arancione. Ad esso, è connessa la corniola, che presenta tonalità da chiare a scure. Sul piano fisico la corniola influenza gli organi deputati all'eliminazione, ma favorisce anche l'irroramento, e concorre a impedire le stasi ematiche e la forma di varici venose. Sul piano spirituale infonde vitalità e gioia, perciò può destare forze nuove e promuovere processi creativi conferendo creatività ai nostri sentimenti.
Sul piano psichico secondo centro energetico riempiono di calore i nostri pensieri, per cui la nostra mente si espande, e noi diventiamo globalmente più mobili e stabiliamo maggiori contatti con gli altri.
Arricchisce l'istinto di conservazione esaltando la sensualità e l'erotismo, e favorisce la fantasia nel rapporto col mondo attorno. La corniola potenzia le vibrazioni della nostra struttura psichica e quindi ci induce a manifestare maggiormente le nostre sensazioni nella nostra condotta.

venerdì 2 ottobre 2009

1° chakra energetico: centro della base- pietre rosse

AGATA Benchè il suo colore naturale non sia il rosso, può essere: rossa, nera, marrone, azzurro cupo, spexsso con inclusioni cristalline.Anche l'agata appartiene al 1° centro energetico. Fin dai tempi antichi, l'agata viene colorata in base a ricette segrete,perciò in commercio, troviamo anche delle delle agate colorate in rosso accesso, arancione, verde, giallo, celeste. L'agata allo stato puro, naturale, è preferibile, perchè emana vibrazioni pure!però, anche le agate colorate hanno delle buone irradiazioni, coem del resto, tutte le pietre colorate.Le agate colorate vengono associate anche ad altri centri energetici, corrispondenti, ai loro colori. L'agata viene offerta sottoforma di cilindri o tagliata in dischi, le pietre cilindriche, provengonoda giacimenti di origine alluvionale, nei quali, vengono infilati grossi frammenti di pietra, insieme a materiale abrasivo. Col movimento, le pietre vengono frantumate e levigate. Tali pietre, sono gradevoli al tatto. Le agate, favoriscono l'amore per il proprio corpo, per la crescita degli organi riproduttivi, (per far crescere bene cioè, il corpo di un adolescente) o, nel caso in cui, ci siano problemi a svilupparsi bene e meglio. hanno un valore particolare in questo senso, i dischi di agata con inclusioni cristalline, proteggono; sia la vita nuova, sia la produzione di cellule...Già dall'aspetto del disco d' agata, è possibile capire, quale vibrazione viene potenziata. L' inclusione cristallina è quasi sempre ovale, ha la forma di un uovo, e ricorda l'embrione del ventre materno,che, nell'utero è protetto e sicuro come nell'agata, è protetto e sicuro, il cristallo incapsulato dal nero, dal marrone e dal blu.i dischi di agata, esercitano influssi benefici, nelle gestanti, maturando in fiducia, ottimismo, amorevole attesa, e gioia i timori delle future mamme per la salute del nascituro. Poichè TUTTI siamo stati nel grembo materno, e in esso abbiamo ricevuto le prime impressioni sulla terra,che sono quelle che danno alla personalità, l'impronta decisiva, l'agata ci aiuta tutti,a prendere coscienza delle sensazioni inconscie di questa fase.Inoltre l'agata, favorisce gli incontri con le persone buone, , e simpatiche.Ci insegna a conoscere l'umanità, a distinguere gli individui.. quelli veri, da quelli falsi DIASPRO ROSSO Il diaspro, è una pietra opaca, dura, non trasparente, figura in tuti i colori della terra: marrone, verde, ruggine, e sabbiache possono essere mescolati anche nella stessa pietra.Il diaspro color ruggine con inclusioni di ematite,favorisce in particolare la formazione del sangue,e la emopoiesi. Straordinariamnete belli, sono il diaspro australiano, che è striato di bianco e nero,e il diaspro a paesaggio, così deto, epr il suo aspetto, per i suoi "disegni", che circondano fughe di colline, o le onde del mare, prevalentemente in tonalità tenui, marrone, e blu piccione ( :lol: )Malgrado i suoi colori, il diaspro, appartiene al 1° centro energetico, quello della radice del corpo, è uan pietra della materia,che collega il corpo umano, con la forza elementare della terra. Aiuta la donna nel parto, e agisce favorevolmente sull'utero,e sulle tube di Falloppio, nelle più svariate malattie, anche quelle psicosomatiche.In tali evenienze è particolarmente efficace il diaspro, da rosso a ruggine, levigato, che si adatta bene al palmo della mano,e che la donna lo sente "morbido", quasi fosse forgiabile. RUBINO In questa pietra il rosso cupo è mescolato a un luminoso azzurro cupo, perciò il rubino infonde spiritualitàle sue vibrazioni creano concordia e favoriscono l'armonia, e e l'unione fra l'amore fisico e l'amore spirituale.Quindi fra le pietre associate al primo centro energetico, il rubino, è quella che ci mette in contatto con i nostri ideali superiori. ci aiuta a sviluppare e a sperimentare il nostro bisogno di unione sessuale e spirituale col nostro partner.Esalta in nostro desiderio di indipendenza e di libertà in amore e nel rapporto, e ci fa trovare nuove forme di esperienzae di espressione. Ma le due vibrazioni raggiungono anche il centro della fronte, per cui, ci aiutano a realizzare proficuamente le nostre idee e le nostre conoscenze, con amore e dinamismo. GRANATA La granata è una pietra color rosso scuro dalla luminositàdelicata che influenza favorevolmente sia la produzione che la circolazione del sangue.Le sue vibrazioni incrementano le produzione su tutti i piani della nostra esistenza,e potenziano l'attività sessuale, ma anche l'amore per la strutturazione della materia in generale e della propria casa.Infonde gioia di fare, dinamismo, coraggio, iniziativa e calore. Non a caso, in Germania, la granata..(pietra molto amata, dopo il periodo successivo alla seconda guerra mondiale) ha presieduto alla ricostruzione del paese,nel periodo post bellico! EMATITE L'ematite è anche detta sanguigna. Esternamente ha un colore metallico, argenteo,ma dentro è color rosso cupo. Aiuta a guarire dall'anemia, e da altre malattie del sangue.Durante la convalescenza, dopo interventi operatori e collassi psicofisici,promuove l'emopoiesi (rigenerazione di cellule nel sangue),la produzione di cellule e conferisce forza fisica! emopoiesi Il termine emopoiesi o ematopoiesi si riferiscealla formazione e alla maturazione di tutti i tipi di cellule del sanguea partire dai loro precursori.

lunedì 21 settembre 2009

il Cipresso

Significato: piangere la morte di…. I cipressi, sono considerati alberi cimiteriali, tranne che: in Toscana, sul Lago di Garda e sul veronese, dove adornano con la loro severa eleganza i raggi, e i viali, che conducono a ville e fattorie.. Anticamente, e ancora oggi in oriente, questo albero evocava soprattutto fertilità, per il suo aspetto vagamente fallico. La fama funeraria del cipresso, è nata dai poeti greci e latini, che cominciarono a considerarlo l’albero dei defunti, perché.. come Ovidio racconta: Ciparisso, un giovane che viveva insieme ad un cervo, adornato di gemme e gioielli, un giorno, mentre il giovine giocava con un giavellotto acuminato, colpì il cervo, per la dolorosa perdita dell’animale, decise di farla finita, e, nonostante l’intervento di Apollo, accorso senza indugio per consolare il ragazzo, chiese agli dei, un solo privilegio dopo la morte.. ovvero, di mostrare il suo lutto eterno.. Venne così mutato nell’albero che porta il suo nome, e Cipressi, furono anche le figlie di Eteocle, disperate per la morte del padre e dello zio, che si erano sgozzati a vicenda.

mercoledì 9 settembre 2009

Salice

Significato: ricordo nostalgico, della malinconia e del compianto Nell’ immaginario popolare, è diventato anche l’emblema del ricordo nostalgico, della malinconia e del compianto…. I rami cadenti fino a terra, e le foglie pendule, evocano, non soltanto le lacrime, ma anche il contegno che si tiene ai funerali... che quando una persona è addolorata, si usa dire: “sembri un salice piangente” …. Secondo una credenza greca, l’albero favoriva la castità, ispirò la medicina per calmare l’ardore sessuale, come ricorda Plinio.. “le foglie triturate finemente, e assunte in pozione, contengono l’intemperanza erotica, ma se prese troppo spesso, sopprimono il desiderio sessuale..”

sabato 5 settembre 2009

Pesco





Significato: ammirazione e dedizione

Secondo il linguaggio ottocentesco dei sentimenti, se si dona un ramo di fiore di pesco, si dichiara la propria ammirazione e nello stesso tempo, ci si assicura una totale dedizione. Secondo i Marsigliesi, se uno stava sotto ad un pesco per 2 o 3 ore, con la schiena appoggiata al tronco, la febbre passava..















Fonti del sito


testi:

Alfredo cattabiani :

Florario per i fiori

Planetario per i segni zodiacali

Laura Rangoni:

Candele, influssi e poteri, medicina popolare

Fabio Nocentini

I Poteri magici del gatto

(per alcuni miei esperimenti e incanti)



Motse Osuna scrittrice spagnola

(da lì, alcuni incanti eoi ispirazioni)



Dorothy Morrison

L'arte della strega

(per l'articolo degli strumenti, divinazioni, ecc)



Dee e divinità
: tempio della ninfa prima del 2006

Incensi, di Marieanne e Patrick Caland

IMMAGINI:

le immagini dei miei avatar sono di diversi disegnatori ! deviantart, Gina, Jessica Pin Up, dorian cleavenger, victoria frances, thanya castrillion ecc !!

e altri nel web..